our blog

IL PERFORMANCE MARKETING: OTTENERE I RISULTATI CHE VUOI IN UN’UNICA MOSSA

Qual è la definizione di Performance Marketing?

Online Performance Marketing è un modello di marketing online in cui l’inserzionista paga solamente per i risultati ottenuti’’, così ha definito il PM la Performance Marketing Association , organizzazione di cui fanno parte compagnie come Google, eBay o Amazon chiarisce che questa pratica di marketing è finalizzata a generare una risposta degli utenti: che sia una sottoscrizione, un login, un clic a un link, un like o un acquisto, per esempio.

Si parla di Performance marketing intendendo l’insieme delle varie attività di digital advertising che riguardano l’acquisto di traffico e di spazi pubblicitari sul web, a quelle mirate all’ottenimento di un alto tasso di conversion o all’ottimizzazione del processo di acquisto.

Perché si fa Performance Marketing? Di base, per tutto.

Che si voglia ottenere una sottoscrizione, una registrazione, un link, un like o una vendita, o qualsiasi altro preciso obiettivo, la soluzione è nel Performance Marketing.

Da dove si parte? Si parte sempre dalla scelta del proprio scopo: una volta fissato l’obiettivo, si può procedere a tracciare la strategia più adatta al suo perseguimento. Le strategie possono essere infinite, ma sostanzialmente si creano combinando campagne di marketing digitale a 360°, dominando Google Adwords e Facebook Advertising, ma anche sperimentando formati diversi e più di nicchia, dalle campagne video alle affiliazioni a servizio dell’e-commerce.

Come si valuta il Successo? KPI di Marketing!

Dipende. Nel senso che gli strumenti di misura della performance variano in base alla tipologia di obiettivi che vengono prefissati. Parliamo in via generale dei KPI (Key Performance Indicators, in italiano “indicatori chiave di prestazione”). Questi indicatori permettono di misurare il grado di raggiungimento degli obiettivi di una campagna pubblicitaria o di una strategia di comunicazione.

E come anticipato, ad ognuno il suo! Ad esempio, il publisher di un sito che si presta alla vendita di spazi pubblicitari monitorerà parametri quali le visite al sito o il numero di utenti unici. Per un sito di e-commerce, invece, i parametri da tenere sotto controllo saranno vendite, lead e conversion.

Per le campagne che perseguono obiettivi di awareness, invece, le variabili più usate saranno il costo per contatto (o CPC) e il Cost Per Mille (impression) o CPM. Per le campagne di direct response, invece, vengono considerati indici come il conversion rate, il Click-Through Rate (CTR), o altri indicatori di costo quali Cost Per Acquisition (CPA), Cost Per Click (CPC), Cost per lead (CPL), Cost Per Action (CPA), ecc.

Nel direct marketing, infine, i principali parametri utilizzati per misurare l’efficacia della campagna – rispettivamente in termini di risposta cognitiva, affettiva e comportamentale – sono il tasso di risposta (redemption), il tasso di conversione (conversion), l’ordine (order) e la prova d’acquisto (trial).

H3: Come fare Performance Marketing?

Dopo aver stabilito dove si vuole arrivare e perché lo si vuole fare, è ora di valutare come e con quali mezzi arrivarci.

Boole01 offre ai suoi clienti una soluzione integrale: un pacchetto che comprenda i nostri singoli servizi– email marketing, social ads, landing pages, marketing sui motori di ricerca e display – assemblati e configurati in modo tale da creare un’unica infallibile macchina.

 

VUOI TROVARE LA MIGLIORE STRATEGIA DI PERFORMANCE MARKETING PER IL TUO BUSINESS?

CLICCA QUI!

COME FARE LEAD GENERATION?
COS’È L’EMAIL MARKETING? COME FARLO?